23/marzo/2019: SKI-SAFARI FRA LE VARIE STAZIONI SCIISTICHE DELLA VAL PUSTERIA E CORTINA

Questa volta siamo a proporvi un interessante ski-safari nelle varie stazioni sciistiche della Val Pusteria (Plan de Corones e Dolomiti di Sesto) con l’aggiunta di una giornata nel comprensorio di Cortina d’Ampezzo, esperienze fattibili in giornata per sciatori di medio livello.

Nella fattispecie noi, risiedendo a Dobbiacco, in un Hotel vicino alla Stazione ferroviaria,quindi comodi ad una delle fermate del treno “Ski Pustertaler Express” siamo stati agevolati negli spostamenti.

Evidenziamo che il treno citato transita ogni 30 minuti  e per chi è in possesso dell’HOLIDAY PASS, rilasciato gratuitamente dalle strutture alberghiere e che vale anche sugli Ski Bus dei due comprensori, la corsa è gratuita.

Dopo aver acquistato uno Skipass Dolomiti Superski, necessario per poter sciare in tutti i comprensori interessati incluso quello di Plan de Corones, quello delle 3 Cime nella zona di San Candido oltre che quello di Cortina, il primo giorno abbiamo sciato nel comprensorio delle 3 CIME, il secondo giorno su quello di Cortina ed il terzo  ci siamo diretti sulla sommità di Plan de Corones.

Il primo giorno con circa 10 minuti di treno da Dobbiacco siamo arrivati a Versciaco, dove partono gli impianti del comprensorio delle 3 Cime, comprensorio di circa 110 Km di piste.

Giunti a Versiaco ci siamo immessi nell’interessante comprensorio delle “3 Cime Dolomiti” e, sciando su piste di vario livello e con panorami stupendi, abbiamo raggiunto prima Monte Elmo, poi Stiergarten e la Croda Rossa, da qui sciando su una pista turistica immersa in panorami stupendi abbiamo raggiunto la zona di Monte Croce Comelico.

In base alle condizioni meteo, al tempo impiegato ed alle condizioni fisiche possibile proseguire tramite pista turistica più Skibus la zona di Padola in Val Comelico.

Da Monte Croce o da Padola è poi possibile rientrare a sesto di Pusteria dove, tramite la funivia i Sesto si risale su Monte Elmo e sciando su una delle due belle oltre  che  lunge piste che scendono su Versciaco si arriva vicino alla Stazione di Versciaco dove si riprende lo “Ski Pustertaler Express per il rientro a Dobbiacco.

Il secondo giorno, in auto per nostra comodità, ma cosa possibile anche a mezzo bus, ci siamo spostati in circa 40 minuti nel comprensorio di Cortina, dove abbiamo sciato sia in zona Tofana che in zona Faloria.

Non stiamo a descrivere il comprensorio di Cortina in quanto già noto e descritto in altri nostri articoli.

Evidenziamo solo due particolarità:

la prima relativa al parcheggio della Freccia del Cielo che, per chi è in possesso dello Skipass il parcheggio è gratuito;

la seconda che, dal medesimo parcheggio tramite un frequente e gratuito ski bus, si possono raggiungere le altre località sciistiche di Cortina.

Il terzo giorno sempre con lo “Ski Pustertaler Express” da Dobbiacco abbiamo raggiunto in circa 30 minuti la stazione di Percha e la cabinovia che ci porta sulla sommita del comprensorio di Plan de Corones.

Sempre in base al meteo, all’orario ed alle condizioni fisiche è possibile sciare l’intera giornata  sulle belle piste di Plan di Corones per poi scendere, come abbiamo fatto noi, con gli sci su San Vigilio, da dove poi siamo tornati in cima a Plan de Corones  e da qui sciando, a conclusione di una bella giornata di sci, ci siamo diretti verso la stazione ferroviaria di Percha, percorrendo fino a valle la bella e lunga pista n° 16.

Arrivati a fine pista, tramite l’impianto abbiamo raggiunto la stazione ferroviaria di Percha, da qui, grazie al treno “Ski Pustertaler Express”, siamo rientrati di nuovo in circa 30 minuti la stazione di Dobbiacco.

Sottolineiamo pertanto le svariate possibilità offerte dalle diverse località della Val Pusteria che, pur risiedendo in una delle strutture alberghiere dislocate nei paesi sparsi lungo tale valle, per una durata che può andare da pochi giorni ad una settimana, è possibile sciare su svariati comprensori sciistici, tutti raggiungibili anche con gli efficienti mezzi pubblici.

Valentino Betti

Nessun commento

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed dei commenti a questo articolo.

Al momento l'inserimento di commenti non è consentito.